domenica 18 marzo 2012

Rea Po (Pv) Gionfriddo, Gnoatto e Polonini vincono le tre fasce .

 Giornata ventosa oggi  a Rea PO  , non  come  a  Cerello di Corbetta  ma il percorso  con l'argine   esposto   al vento da percorrere  12 volte  rende la  gara  difficile  e  nervosa.

Per i veterani e gentleman  solo 55 partenti  ma  i nomi  sono come  al solito  di livello .
Primo  giro  percorso  ad alta velocita',   davanti  si cerca  subito  di spezzare il gruppo e creare  la fuga .

All'inizio del secondo giro il contropiede  che  spezza gli equilibri  e dopo un paio di km  di argine  ci stacchiamo  in 9 .

Grecchi , Trani, Gionfriddo, Cimillo , Bertoni, Geloni , Gulmini e i gentleman Meo e Riboni.
L'attrezzatura  e'  quella  per  andare lontano .

Troviamo  subito  accordo e regolarita' e durera'  fino  all'ultimo  giro ,  si stacca Bertoni  e non so per  quale  motivo  penso meccanico o foratura  ma  procediamo  sempre  fino  agli  ultimi  due  km .

Un tentativo  di Geloni viene  vanificato  e al kilometro emmezzo  circa  parte  Cimillo  con un azione  devastante  , Gionfriddo  velocissimo  si porta  alla  sua  ruota  e si avvantaggiano  subito  .
Io  parto  per  raggiungerli  da solo e  dietro di me si  crea  un buco  di  qualche  decina  di  metri .

L'azione  prosegue  cosi' per  un po'  e  non  e'  facile  per  me  chiudere il buco di una cinquantina  di metri ,  spero  e mi  aspetto un cambio chiesto a Gionfriddo da parte Cimillo o una  fase  di studio prima  della  volata  ma Luca continua  la  sua  potente  azione  fino  ai 200 mt.  dove  parte  Gionfriddo e  va  a  vincere.

Nel frattempo  la  mia  azione  perde  efficacia  e quasi  sul  traguardo  arriva a tutta  Grecchi con a ruota M Rocky -Trani e mi  sistemano  al quinto  posto .

Alle mie  spalle  Meo batte Riboni  dei gentleman .

Nel complesso bella  gara,  corretta e con un  bel percorso..  rimango soddisfatto dalla  mia prestazione  un po' meno  del finale  e poi  il  salame  del traguardo  volante  vinto senza  accorgermi  .. non ha  prezzo !
Grazie  a  Rocky e a Francesco e ai compagni di fuga .


Nei Giovani  dopo  pochi  giri  restano in 25  ma  il giovane  Polonini  dell'Autoberetta pontenure  ci costringe  a  soffermarci  a  vedere  e applaudire  la  sua  splendida  gara   tutta  in solitaria  per  12 giri .

Dietro  di lui si sgancia  una  fuga  di 5  con Rapaccioli , Camussa , Parriniello e altri  due  ma  non  c'e' nulla da  fare  scarso  accordo  e  il  giovane  davanti  non  molla ,,  Complimenti !



L'ARRIVO  DI POLONINI E  DEL  GRUPPO  DEI   CAD JUN SEN  A  REA PO
video

3 commenti:

  1. Ho saputo del tuo incidente, non posso che esprimere la mia solidarietà e augurarti di tornare in sella al più presto.
    Saluti.

    Il ciclista qualunque.....

    RispondiElimina
  2. Un augurio di veloce guarigione al mio primo fan.

    Marcosiz......(Non ci posso credere!!!!)

    RispondiElimina